random events

il

Da quando siamo tornati c’è un tempo meraviglioso. Del tipo che l’altro ieri volevo fare una foto con l’iphone alla colonnina che segnala i gradi per strada, inviarla come mms agli Holland e scriverci sotto “la prossima volta, se proprio volete fare qualsiasi cosa in inverno, almeno venitela a fare in Italia”. Ma di farli rosicare dei nostri quasi 15 gradi non mi sembrava carino, visti i 4 meravigliosi giorni passati assieme.

Ieri sono entrata in modalità Deutsch Panzer e ho ripreso in mano la mia dieta, che era ora. Che gli olandesi sono magri nonostante quello che mangiano perché vanno in bicicletta da mane a sera, ma io no. E soprattutto io non credo di avere nemmeno la metà dei loro enzimi digestivi. Secondo me è davvero un fatto genetico: noi mediterranei non abbiamo geni abbastanza cazzuti da resistere a tonnellate di burro, panna, salse, grassi e quant’altro come i nord europei. Tutto ciò per dire che i kg del post partum sul girovita e sui fianchi sono ancora qui e adesso è arrivato davvero il momento di mandarli cordialmente a fare il culo. Che Titu ha 16 mesi e io mi sarei parecchio rotta le palle di fare lo jo jo de noantri e vedermi sexy come un sacco di patate morte. Lo so che non sono grassa, ma solo appesantita, ma è anche vero che ho 29 anni e di cominciare a vedermi un cesso come quando di anni ne avevo 14… insomma anche no. Che sono a dieta da quando è nato Titu e non sono riuscita a fare altro se non oscillare tra tre o quattro kg con una fatica immensa: insomma, è ora di basta, come si dice dalle mie parti.

Ho scoperto di aver perso una serie tv meravigliosa e adesso devo assolutamente trovare tutte le puntate delle passate stagioni di Grey’s Anatomy perché non ci sto dentro. E anche Pan Am, che all’inizio non mi convinceva, da ieri sera mi ha conquistata. Ok, sto invecchiando, lo so. Finché non mi mangerò la frutta cotta dopo cena non vi preoccupate: dopo però chiamate uno bravo, che ne avrò bisogno…

Ho mille libri iniziati e nessuno che mi prenda davvero: avrei bisogno di una lettura coinvolgente… avete consigli da darmi???

Con la coda tra le gambe ho abbandonato l’agenda fighissima che mi aveva regalato Fratello a Natale e mi sono riconciliata con la mia Moleskine rossa. Ok, questa è la notizia più irrilevante del mondo, lo so. Ma io ho un rapporto abbastanza morboso con la carta: che siano taccuini, quaderni, diari o agende io devo sentire un certo feeling con l’oggetto in questione. Del resto sarei una scrittrice, o presunta tale. A questo proposito posso finalmente dire di avere iniziato una nuova storia. E sebbene il progetto vada avanti con la stessa velocità di una tartaruga con l’artrite, sappiate che la mia testolina irrequieta sta cominciando a sentirsi di nuovo ispirata. é una sensazione incredibilmente piacevole e liberatoria: mi mancava scrivere. O meglio, mi mancava avere la voglia di scrivere .

E niente, adesso vado a mettere su il caffè. E a scrivere, se Dio vuole, finché mio figlio non si sveglia.

Adesso lo so che me la sono tirata, cazzen…

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. eka ha detto:

    a) hai ragione: i nord europei secondo me tollerano meglio i grassi, altrimenti non mi spiego certi fisici, ma se noti hanno meno farinacei nelle ricette tipiche, il che non guasterebbe qui in Italia, dove tra zucchero e carboidrati (e sedentarietà acuta, e chi ci smuove a noi?) stiamo diventando dei budeghi che manco in USA.

    b) brava per la dieta, lo yo-yo ti fa male, fa male a me e fa male a tutti. Basta yo-yo. Erika dice no allo yo-yo. Nei periodi di scazzo cosmico cerco di tenermi per rimanere almeno stabile e non buttare all’aria anni di rieducazione alimentare, solo perché ho le turbe mentali e vorrei sfondarmi lo stomaco di merda zuccherina.

    c) Pan Am lo amo, ma ti do notizia bomba delle mie: cancellano la serie e con la puntata prossima (la 14 o la 15 se non erro) finisce la serie. E bon. Scazzo cosmico. Sopravvivono merde tipo gossip girl e non sopravvive Pan Am. Il mondo gira male, ed i Maya probabilmente hanno ragione. Grey’s lo seguo da anni ma se posso consigliarti: Private Practice. Lo preferisco. Più genuino ed incentrato sul lavoro di gruppo.

    d) letture: non sto leggendo nemmeno uno degli ultimi libri comprati: non ho tempo e muoio dentro. Ho finalmente iniziato Norwegian Wood di Murakami Haruki, attratta dal nome dell’omonima canzone dei miei amori cessi (Beatles), in realtà non è sta figata che credevo ma ci sta ancora.

    e) il motivo per aver mollato l’agenda di tuo fratello non l’ho capito, ma sapendo che moleskine avevi comprato… ci sta tutta 😀

    Bacilli sparsi.

    Mi piace

    1. Laura ha detto:

      a) effettivamente anche sfondarsi di pasta e pane non è che sia il massimo della vita. Ma a dolci stanno messi peggio di noi, nel Nord. Ho mangiato una fetta di torta nuziale ricoperta di così tanta crema al burro da inimicarmi per sempre il mio fegato.
      b) lo yo yo è una merda. e mi sono stufata, ecco.
      c)cazzennnnnnn!!!! come lo cancellano!?! Nuuuuuuuuuuuuuu!
      d)l’ho letto Norwegian Wood… eh, Murakami è strano. Tanto strano.
      e) perché è troppo grande e pesa una tonnellata. è ingestibile (un po’ come Fratello) 🙂

      Ri- bacilli sparsi 😀

      Mi piace

  2. Cupcakes ha detto:

    Bentornata!

    Grey’s anatomy piace moltissimo anche a me, ma non ho mai avuto la costanza di seguirlo tutto e con le serie in ordine crescente.

    Mi piace

    1. Laura ha detto:

      grazie! Io sono maniacale quando mi appassiono a una serie tv. Tipo Sex and the City lo so A MEMORIA 😀

      Mi piace

  3. Sabrina ha detto:

    se servono arretrati di Grey’s anatomy fai un fischio…ho quasi tutte le serie e te le mando volentieri (devo vedere se manca qualcosa ma ne ho la maggior parte)
    ci sono episodi che sono veramente fenomenali
    se io mangiassi come mangiano i “nordici” peserei il doppio, malgrado l’esercizio fisico costante…
    considera che come grasso aggiunto mi concedo un cucchiaino di olio a pranzo e uno a cena, sulle verdure
    per il resto nulla
    io credo che vista la tua giovane età (che alla mia servirebbe solo una specie di digiuno al quale dico allegramente no, grazie) se ti metti in testa di seguire una dieta seria riesci senz’altro…
    hai mai preso in consideraziono le dieta a zona? è semplice da seguire e a me fece perdere 15 chili in quattro mesi dei quali ne ho ripresi giusto un paio
    si trovano libri molto chiari in proposito…

    Mi piace

    1. Laura ha detto:

      e me lo dici così??? O_O??? mi mancano TUTTE le serie, ho cominciato a vederlo un mesetto fa su Fox Life. (quando si dice: una avanti!)

      non ho mai preso in considerazione la dieta a zona solo perché una mia carissima amica è dietista e mi segue dal 2009 :ero riuscita a perdere 10 kg e qualcosa ed ero in super formissima. poi è arrivato Titu e i suoi 5 kg alla nascita e beh… puoi immaginare il resto 🙂

      Mi piace

      1. Sabrina ha detto:

        facciamo così : stasera cosa ho di Grey’s Anatomy e ti faccio sapere… 🙂

        Mi piace

      2. Sabrina ha detto:

        era “stasera vedo”…uff…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...