Autumn in the plate

il

Ho deciso che l’umor nero non giova a nessuno e che era da troppo che non postavo qualche ricettina.
E finalmente stasera, dopo due settimane di ristrettezze ascetiche, workout palestriferi aggressivi e quattro kg persi ho ripreso in mano le redini della cucina per dimostrare a Chef che si può mangiar bene anche contenendo le calorie e che leggero non significa per forza triste e insipido.
E allora vi posto le tre ricette che gli ho proposto questa sera e che si è divorato, complimentandosi con la sottoscritta sia per l’originalità che per l’esecuzione (che insomma, ricevere i complimenti da uno chef… mica da tutti…).
Pronti?

Quenelles di ricotta e erbette su composta di rape rosse

INGREDIENTI ( PER 2 PERSONE)
100 gr di ricotta di mucca
25 gr di parmigiano
erbe aromatiche a piacere (a scelta: origano/basilico/maggiorana/ erba cipollina)
sale q.b
pepe q.b
1 cucchiaio da the di olio extravergine d’oliva
1 rapa rossa cotta al vapore
40 gr zucchero di canna
200 ml brodo vegetale
2 cucchiai di aceto di vino

PROCEDIMENTO
Tagliate la rapa a cubetti, fatela rosolare in una casseruola con un filo d’olio e un pizzico di sale e dopo cinque minuti sfumate con il brodo vegetale. Appena avrà ripreso il bollore aggiungere lo zucchero e l’aceto. Fate ridurre fino a quando avrà assunto una consistenza sciropposa. Frullate e tenete in caldo.
Mescolate ricotta, parmigiano, le erbe aromatiche che preferite, il sale e il pepe in una ciotola. Con due cucchiai formate delle quenelles (se non sapete cosa sono non preoccupatevi: google è vostro amico) e adagiatele sul piatto. Accanto mettete la composta di rapa rossa leggermente tiepida. Il contrasto tra la composta dolce e calda e la quenelle fredda e salata è una bomba. Me la tiro, perché questa è la MIA prima ricetta. L’ho inventata di sana pianta ed è piaciuta a un cuoco. Quindi provatela. è un ORDINE.

Vellutata alla Zucca

INGREDIENTI (PER 2 PERSONE)
1/2 zucca
1 costa di sedano
1 scalogno
1 carota
sale q.b
pepe q.b
1 cucchiaio di olio etra vergine d’oliva

PROCEDIMENTO
Fate rosolare in una casseruola sedano, carota e scalogna tritati grossolanamente con l’olio extra vergine: aggiungete la zucca precedentemente tagliata a tocchetti e cotta al forno (25 minuti a 200°): lasciate insaporire, mescolando energicamente abbastanza spesso: non si deve attaccare, quindi va badata come un bambino. Dopo una decina di minuti aggiustate con i condimenti (sale e pepe, ma non esagerate) e aggiungete 300 ml circa d’acqua calda. Portate a ebollizione e fate andare a fuoco vivo per un quattro d’ora circa. Togliete dal fuoco, frullate e servite con un filo d’olio crudo. Volendo, se volete fare i fighetti, potete aggiungere qualche piccolo crostino di pane.

Bastoncini di pollo croccanti

INGREDIENTI (PER 2 PERSONE)
200 gr di petto di pollo
2 cucchiai di semi oleosi (zucca/girasole/sesamo/papavero)
1 uovo
sale q.b
la scorza grattugiata di un limone non trattato
lattughino

PROCEDIMENTO
Tagliate il petto di pollo per il senso della lunghezza a formare dei bastoncini, passateli prima nell’uovo (aggiustato di sale, pepe e scorza di limone) e poi impanateli nei semi precedentemente frullati.
Accendete il forno a 250° e infornate i bastoncini su una placca leggermente unta per 10-15 minuti. In un piatto di portata mettete del lattughino irrorato di aceto balsamico e adagiateci sopra i filetti croccanti.
Buoni, sani e originali. Ah, anche questa ricetta è MIA. Cazzarola. 🙂

Che altro dire… bon apertit!

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. eka ha detto:

    gnamgnam! Soprattutto la prima e l’ultima 😛

    Mi piace

  2. Laura ha detto:

    sono anche sane! nel caso tu voglia prendere Colui per la gola senza sentirti in colpa 🙂

    Mi piace

  3. Sabrina ha detto:

    chapeau!
    come il solito stampo e tengo da parte che certi esperimenti devo farli prima per me medesima e poi proporli
    che le ricette sono semplici ma io diffido molto della mia capacità di cuoca
    e chi pensa che mangiare sano e leggero sia equivalente a insipido…beh…

    Mi piace

    1. Laura ha detto:

      guarda, ti garantisco che sono facilerrime 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...