It's a new life!

il

Finalmente, grazie a Eka ho questo spazio bellissimo.

Che dire, fa un certo effetto avere un sito mio, tutto mio. Con il mio nome.

Me la tiro dite?

Ah beh, quello sempre. A prescindere.

Ho un paio di post in canna niente male, ma anche un sonno di quelli che difficilmente si recupereranno da qui alla vacanza. Che io sono l’unica mamma al mondo con un figlio che dorme una media di dieci ore a notte e ha da recuperare ore di sonno. Forse perché venerdì sera sono uscita, sabato sera avevamo amici a cena e domenica avevo una botta addosso che neanche un diciottenne in vacanza in riviera? Forse eh…

E in ufficio siamo in numero emergenziale, causa ferie gestite ad minchiam. Morale: ci si fa un gran culo, e anche a casa la minestra è la stessa.

In compenso la dieta funziona (un paio di kg ce li siamo già lasciati alle spalle) e l’aria condizionata preserva me e Titu dalla calura esagerata di questi giorni.

C’è altro?

Ah, sì.

Questa settimana è LA SETTIMANA.

Quella che tutti tranne noi autoctoni aspettano con ansia tutto l’anno.

Quella che se fai la stagione, speri solo che passi in fretta. Quella che se non fai la stagione e hai un figlio piccolo, vorresti fare compere per una settimana e inchiodare 2 assi di legno alla porta e non mettere il muso fuori. Quella che se sei un vacanziero che ha meno di trent’anni se ti va bene dormi in tutto 4 ore. Quella che se sei un vacanziero che ha più di trent’anni, cosa cavolo ci sei venuto a fare qua.

La settimana di FERRAGOSTO.

Ne vedi di ogni, qui a Ferragosto.

E vorresti avere la licenza di uccidere. Sia che tu vada a piedi, in bici o in scooter. In macchina poi, brami ardentemente un lancia granate.

Della fauna che popola la riviera ho già parlato spesso e volentieri, non mi dilungo oltre. Vi basta chiudere gli occhi e decuplicare il mio ritratto del tamarro. fatto?

Cosa? Come?

Ah, dite che non è possibile.

Fate un giro tra Rimini e Riccione domenica sera. E anche voi, come Rutger Hauer, avrete visto cose che gli umani non possono nemmeno immaginare.

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. eka ha detto:

    Tiratela tiratela! 😀
    Qui a Genova in compenso è la stessa cosa ogni anno: morte e disperazione. Non mi invidiare, vedersi il sabato sera e chiedersi “cosa facciamo?” “tu cosa vuoi fare?” “ti ho chiesto cosa facciamo, dimmelo tu cosa vuoi fare???” è un dramma.

    Che bello, mi piace qui 😀 sono maledettamente immodesta. Ma i contenuti fighi ce li metti tu!

    Mi piace

    1. eka ha detto:

      l’opzione bidet sarà valutata!

      Mi piace

  2. Arianna ha detto:

    Ahahah! Abbiamo dato ben da fare all’Erika-design ultimamente 😉
    Bello qui: direttamente nei preferiti!

    Mi piace

  3. Laura ha detto:

    @Eka: è veramente faiga la grafica del sito! La modestia lasciamola a chi non ha niente da fare, please 🙂
    @Arianna: grazie 😉

    Mi piace

    1. eka ha detto:

      vi lovvo. Per dirla in bimbominkiese.

      Mi piace

  4. Laura ha detto:

    anche noi, seppialo 🙂

    Mi piace

  5. Sabrina ha detto:

    concordo sul fatto che Eka sia un genio della grafica
    e avere un sito col nome&cognome è fighissimo!!!
    (il ferragosto mi sta sul c**o da sempre…tutti che si DEVONO divertire…almeno Capodanno è il mio/nostro compleanno e ha un senso)

    Mi piace

  6. Laura ha detto:

    sarà che io a ferragosto, per un motivo o per l’altro ho sempre lavorato, ma non l’ho mai sentito come una vera festa… cmq sì, è una gran rottura e c’è ovunque un gran casino!
    Eka è un mostro, bravissima!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...